Support Us

Your contribution will enable more people to experience spiritually enriching arts.



Musica e spiritualit in sicilia

27-07-2011

Camilla indossa una maschera di Shri Ganesha che s'è appena asciugata. Aspetta il segnale per entrare in scena. Non ha provato nulla, ma sa che deve ballare un certo bhajan. Poi le viene detto che è un altro! Finalmente le viene dato il segnale... Ma il bhajan è cambiato ancora! "Camilla, è 'Ganesha, Ganesha', vai!!!". Si attenuano le luci, partono l'harmonium e il dolak, le voci intonano la melodia dedicata all'Eterno fanciullo dalla testa d'elefante: "Ganesha, Ganesha, Ganesha, Ganesha, Jai Jai Shri Ganesha!!". Cuore e vibrazioni! Non si può descrivere la gioia provata nella due-giorni di "Musica e Spiritualità in Sicilia" che si è tenuta ad Agrigento e Palermo il 28 e 29 ottobre scorsi.

La leggiadra figura di Shri Ganesha si materializza alle spalle del pubblico, che sente ma non capisce, tentenna, si gira e finalmente vede gli armoniosi movimenti della Testa d'elefante che danza sui petali di rosa tra le sedie degli spettatori. La musica si scalda e rinfresca lo spirito, gli yogis disseminati in mezzo al pubblico si uniscono al canto, tutti battono le mani... La sensazione è che Shri Ganesha è proprio lì, in mezzo a noi. Guarda il telo che raffigura se stesso, i musicisti che lo accompagnano e infine il pubblico. Fa un inchino nello stupore generale, fioccano i flash, risplendono le luci. Con infinita dignità, l'Eterno fanciullo lascia il palco ai versi di Gibran, alla musicoterapia e a tanti, tanti bhajans. A diffondere vibrazioni Vera Yakunina (harmonium e voce), Sandro Scarnò (dolak), Alberto Di Cristofalo (darbuka), Aldo Cammarata (chitarra) e il "guerriero" Stefano Poli (voce).

Due giornate fantastiche. Per l'affluenza di pubblico (centoventi persone a Palermo, oltre trenta ad Agrigento), per la magia della voce di Vera, per l'insostituibile forza e simpatia del Guerriero, per l'onnipervadente sudore del grande Sandrone, per l'armoniosa profondità di Camilla (Scarnò), per la spontaneietà con cui Sahaja Yoga Sicilia e Meta Modern Art hanno organizzato il tutto. E soprattutto per il continuo, costante, sottile, festoso, gioioso sostegno vibratorio di Shri Mataji Nirmala Devi, fonte e ispirazione della Cultura dello Spirito.

>> PHOTOGALLERY

Back